HOME  |  Gavino Gabriel  |  Progetto Gabriel  |  Curraggja 28 Luglio |  Galleria Multimediale  |  Dicono di Lui  |  Contatti





L’ACCADEMIA POPOLARE GALLURESE GAVINO GABRIEL


L’Accademia viene perfezionata nel 1984 con atto notarile. Da allora è sempre stata l’eccellenza culturale della città di Tempio.

La sua attività non si è limitata esclusivamente al settore del canto ma ha riproposto una serie di cerimonie caratteristiche locali quali Lu Graminatoggju (il carminatoio della lana così caro al Re Carlo Alberto); La Pricunta, ossia il fidanzamento pastorale; scene di carnevale; serenate; ecc. Ha al suo attivo parecchie Mostre dell’artigianato artistico, ben otto sui famosi e caratteristici coltelli di Tempio e diverse pubblicazioni. Sta riordinando dal 1981 la mole immensa di materiale cartaceo comprendente la corrispondenza tra Gabriel e Prezzolini (tre volumi sono stati pubblicati dalla prof.ssa Lara Sonja Uras uno dei quali a nome dell’Accademia); carteggi con Giordano, D’Annunzio, Papini, Pascoli, Carducci, Ciusa, Biasi, Grazia Deledda, Melis e altri artisti, cantanti, pittori, scultori, personaggi politici e uomini illustri comprendente uno spaccato di storia di circa 100 anni.

Ha collaborato a pubblicazioni, libri, ricerche e a numerose tesi di laurea: ultima in ordine di tempo, sul rapporto Gabriel e la musica eritrea (per diversi decenni G. G. ha ricoperto all’Asmara diversi incarichi, corrispondente pubblicista, direttore della biblioteca, direttore del centro studi e aiutante del Governatore e quindi membro della Commissione Italiana presso l’UNO, attuale ONU, a New York. Fece recuperare inoltre, allo Stato Italiano, 72 q.li di carteggi civili e militari sottratti agli inglesi quasi con la forza).

Il materiale in nostro possesso è stato recuperato, custodito e in parte ordinato da Giuseppe Sotgiu in oltre 25 anni di amorevole impegno. Non si capisce perché diversi interessantissimi progetti quali l’Archivio Gabriel, l’Archivio delle Voci e la Cittadella dei Musei, a suo tempo presentati alle varie Autorità competenti e alle Amministrazioni Comunali susseguitesi in questi anni, non abbiano avuto il logico riscontro. Una parte della documentazione riguarda diverse centinaia di spartiti del Gabriel editi ed inediti e altre interessanti composizioni di altri musicisti.

Era coetaneo e compare nonché concittadino di Bernardo De Muro, tenore di fama internazionale e molto amico, non estraneo alla loro carriera, degli altri cantanti lirici tempiesi, vedi Giovanni Manurita, Giovanni Corda e altri. Un altro blocco è riferito alla sua opera principale “LA JURA” (Il Giuramento), rappresentata in Teatro a Cagliari (2 volte) e persino al San Carlo di Napoli. Se tempi e progetti saranno rispettati, l’opera sarà rappresentata, dopo tanto tempo, a Sassari in occasione dell’apertura della Stagione Lirica ed il Coro Gavino Gabriel avrà una parte importante.

 


Segue >>